Spagnago – Real San Piero 0-3

Era l’inizio di un tour de force per i ragazzi del Real San Piero, trovandosi nelle condizioni di dover affrontare tre delicatissimi match per la rincorsa al titolo.

La prima tappa, Spagnago!
I padroni di casa non partivano affatto sfavoriti contro un Real decimato dalle assenze, su tutte quella di Kiko, stagione finita per lui, di Lilo e il forfait all’ultima di Zlatan-Matteo per un problema al polpaccio.
Gli ospiti si presentano con una formazione che vede Iejo tra i pali, da destra a sinistra in difesa Walter, Momi, Caciò (capitano per l’occasione) e Diego.
Centrocampo composto dal tandem centrale Erminelli-Yano (diffidato), con Giorgio e Bellu sulle fascie, rispettivamente destra e sinistra.
Il Butra a sostenere l’unica punta, Ragno.


Pronti via, e i padroni di casa subito pericolosi al calcio d’inizio con un azione offensiva che si conclude sul fondo.
Il Real non si fa intimidire, e cerca più volte la reazione, insistendo più sulla fascia destra, dove Giorgio duetta più volte con Ragno e Nelli, non riusciendo però ad essere pericoloso in fase di realizzazione.
Spesso e volentieri vi sono, da una parte e dall’altra, tentativi da fuori.
Bellu ci prova per ben due volte, in una delle quali, su punizione, trova un ottima reazione del portiere avversario che mette in calcio d’angolo.
Gol sfiorato anche da Valerio-Ragno il quale, su ottimo suggerimento dalla destra, spedisce sul fondo tirando al volo per anticipare il diretto marcatore.
Ma il gol è nell’aria, ed arriva sul finire della prima frazione di gioco: calcio d’angolo procurato dai gattoni su insistita azione dalla destra, cross teso in mezzo, svetta abilmente Diego che ruba il tempo ai giocatori in maglia arancio e batte il portiere sulla sua destra, per la gioia della panchina e degli immamcabili sostenitori, giunti fin lì per dar forza ai blaugrana in questo momento delicato della stagione.
Finisce il primo tempo, squadre a risposo sul risultato di 0 -1.

La ripresa inizia subito con un cambio: Pellizzari al posto di Ragno.
Scambio di battute iniziali a centrocampo ma poi esce, come nella prima frazione, l’elevato tasso tecnico della squadra ospite, su tutte, si ammirano le continue serpentine del Butra, che manda più volte in panico la difesa ospite con dribbling ubriacanti e giocate sopraffine.
Siamo circa a metà della ripresa quando una azione con lancio in area dalla sinistra trova Giorgio il quale, liberatosi egregiamente della marcatura avversaria, super il portiere con una apprezzabile conclusione sotto l’incrocio: 0-2.
Esplode di gioia la panchina consapevole che a quel punto, salvo eventuali sorprese, la vittoria è ad un passo.
Lo Spagnago, infatti, accusa il colpo e, poco più tardi, subisce il tris dai giocatori in maglia rossoblù, ancora ad opera di Giorgio che conclude dal limite trovando una goffa opposizione dell’estremo difensore avversario: 0-3.
La festa è iniziata!
Giravolta di cambi sulle due panchine, tra i quali vediamo l’ingresso di Mazza, Yuri, Carletto, Fabio-Eto e Enrico-Fulvio nei minuti finali, e la conseguente uscita di Yano, a rischio squalifica in caso di ammonizione.

Spagnago – Real San Piero 0-3ultima modifica: 2010-03-28T20:54:00+00:00da realsanpiero
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento